Politica per gli acquisti sostenibili

Brambati SpA rispetta i Diritti Umani dei Dipendenti e delle Comunità locali e s1 impegna a promuovere tali principi con i propri Fornitori identificando e gestendo gli impatti ambientali, sociali ed economici all'interno della catena di approvvigionamento e impegnandosi a acquistare materiali, beni e servizi sostenibili, etici e responsabili, secondo le indicazioni della norma ISO 20400.

Nello specifico, Brambati SpA cerca di:

• evitare un impatto sociale e ambientale negativo nella catena di fornitura;

• ridurre l'impatto ambientale derivante dalle attività operative tramite l'acquisto di prodotti che rispettano standard ambientali riconosciuti.

Le pratiche di approvvigionamento sostenibile in cui Brambati SpA è impegnata a tutti i livelli all'interno della propria organizzazione sono le seguenti:

• Acquisto di beni e utilizzo di servizi in linea con i principi internazionali volti a promuovere e proteggere i Diritti Umani riconosciuti dai principi del Global Compact delle Nazioni Unite e definiti dalla Dichiarazione Universale dei Diritti Umani, dalla Dichiarazione dell'Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO) sui principi e diritti fondamentali nel lavoro, dalla disposizione sulla trasparenza nella catena di fornitura contenuta nel Modem Slavery Act e nel Conflict Minerals Regulation per chiunque sia impegnato nella ReStra catena di approvvigionamento aziendale;

• Inclusione dei criteri di sostenibilità come parte del nestFe processo di valutazione dei fornitori e appaltatori;

• Applicazione della legislazione ambientale e di sicurezza, compresi gli obblighi internazionali in materia di cambiamenti climatici e sviluppo sostenibile quali la riduzione delle emissioni di C02 e la protezione della biodiversità;

• Accordare priorità ai Fornitori che hanno inserito pratiche etiche e sostenibili all'interno della propria organizzazione e le perseguono anche all'interno della propria catena di approvvigionamento;

• Promuovere un livello di consapevolezza della sostenibilità tra i partner della catena di fornitura e incoraggiarli ad adottare pratiche sostenibili;

• Acquistare beni e servizi, che riflettono le specifiche o gli standard ambientali minimi riconosciuti al fine di perseguire il miglioramento continuo delle pratiche interne di approvvigionamento;

• Acquistare esclusivamente prodotti di origine forestale provenienti da fonti sostenibili;

• Evitare l'uso di prodotti potenzialmente nocivi per l'ambiente quando sia disponibile un'alternativa meno dannosa;

• Utilizzare prodotti che hanno un impatto minimo sull'ambiente, sia locale, sia globale. I fattori presi in considerazione includeranno la sostenibilità della produzione, i trasporti, l'energia utilizzata, il consumo di materie prime, la produzione di rifiuti e la percentuale di contenuto riciclato oppure un elevato fattore di riciclabilità;

• Ridurre l'impatto delle consegne e favorire l'approvvigionamento di materiali, prodotti e servizi provenienti dai mercati locali;

• Ove possibile, consumare e acquistare di meno identificando e eliminando pratiche dispendiose nelle operazioni interne ed in quelle esterne su cuiBrambati SpA abbia influenza;

• Riciclare i materiali alla fine del loro ciclo di vita, laddove ciò sia possibile e, qualora non possibile, assicurare lo smaltimento nel modo più ecologicamente corretto ed adeguato.

Brambati SpA effettuerà un monitoraggio regolare dell'implementazione degli impegni di approvvigionamento sostenibile e degli standard etici al fine di identificare chiaramente le tendenze e garantire che i fattori ambientali e sociali siano concretamente presi in considerazione nelle decisioni di acquisto.

La presente Politica si integra e raccoglie tutte le altre Politiche e Linee Guida adottate da Brambati SpA ed è pubblicata sul sito web aziendale al fine della divulgazione a tutti gli Stakeholder

Data Codevilla, 11/06/2020.

Direzione Brambati Spa